Più continuiamo a conoscere, più continuiamo a sentire queste storie come le nostre storie, più riusciremo a costruire un' Italia diversa. R. Saviano

Sul Gargano bollono gli spiriti....

Principi Attivi...
il noto bando della Regione Puglia che promuove e finanzia i progetti dei giovani pugliesi è arrivato anche a Carpino..
i risultati?

Il gruppo Gargano System guidato da Pio Gravina ha condotto un bellissimo studio per ricostruire la memoria storica legata ai centri storici di alcuni piccoli comuni del Gargano (Carpino, Cagnano Varano, Ischitella, San Nicandro Garganico, Rignano Garganico e San Marco in Lamis), andando a ricercare per ognuno di essi le antiche denominazioni di piazze e strade, per arricchirle di tradizione e sapori di un tempo.


Il tutto è sfociato nella creazione di uno sfizioso gadget quale una mappa ricca di informazioni (perchè una via si chiamava in quel modo, l'episodio collegato a quel nome e tutto un seguito di informazioni curiose che si possono ricavare semplicemente camminando per le antiche vie e parlando con gli anziani del posto).

Pio Gravina è stato accolto dall'ospitalità curiosa dei nostri vecchi che, come libri aperti, hanno messo a disposizione il loro sapere per questo progetto; infine, nel laboratorio artigianale di Rignano Garganico (gestito dal comune del paese), sono state prodotte alcune targhette con gli antichi nomi delle vie; le targhe poi sono state consegnati ai Comuni che si dovrebbero occupare di posizionarle ma...a Carpino per ora solo 5 ne sono state applicate (in fretta e furia tra l'altro, alcune sono storte....), mentre a Rignano oltre 100. Quest'estate una prima visita guidata nel centro storico ha avuto i frutti sperati: una trentina di persone, alcuni stranieri, altri del Nord Italia, hanno conosciuto il centro storico di Carpino rimanendo affascinati ed incuriositi dall'origine di alcuni nomi, dai caratteristici comignoli e da tutto quello che può offrire un centro storico come autenticità del passato vivente nel presente.

Al più presto, in collaborazione con i ragazzi dell'Associazione Carpino Folk Festival, si opererà per dare un seguito a questo ed altri progetti dalle potenzialità enormi...ne sentirete parlare ancora...ve lo possiamo assicurare...alcuni giovani carpinesi hanno bollenti spiriti in corpo.

Ecco qui di seguito alcune foto della cartina del centro storico, vero succo di questo interessante lavoro; il lavoro grafico è di alto livello, il formato pocket è indovinato per la fruizione semplice ed immediata, non c'è che dire, un ottimo lavoro.



Chiunque fosse interessato all'acquisto ( 5€ ) può scrivere nei commenti di questo post...ne vale davvero la pena, fidatevi. Il denaro sarà depositato in un fondo cassa che servirà successivamente a sviluppare nuove idee per la prosecuzione del progetto.

Ne accennammo anche qui.
Per altre info vi invitiamo a leggere la relazione di Pio Gravina
Prendete e condividetene tutti, questo è il nostro blog offerto in sacrificio per voi!

2 commenti:

  1. Complimenti a Gargano System!
    E una delle insegne dipinte a mano ci è stata donata dai ragazzi di GS ed è affissa nel nostro ufficio :)
    Peccato però che un così bel progetto non abbia incontrato tutto l'interesse che avrebbe meritato da parte delle altre amministazioni comunali coinvolte.
    Che fare?

    un saluto da tutto lo staff bollenti spiriti (e complimenti per il blog!)

    RispondiElimina
  2. grazie mille per i complimenti! il progetto comunque non è morto...anzi! se le cose vanno come devono andare (ed andranno bene, un pò di ottimismo dai!) tra la fine di quest'anno e la prima metà dell'anno prossimo si entrerà nel vivo

    RispondiElimina

I commenti offensivi saranno cancellati